0

Libri in vendita

Il Ritratto di Dorian Gray di O. Wilde

11 ottobre 2013 at 15:49 By

clip_image002

clip_image002

Il Ritratto di Dorian Gray  (The Picture of Dorian Gray, 1890) di Oscar Wilde si apre nello studio del pittore Basil Hallward. L’artista sta dipingendo il ritratto di un giovane di straordinaria bellezza, Dorian Gray, e sta parlando di lui al suo amico Lord Henry Wotton. Dorian appare e Lord Henry lo affascina con le sue parole sulla bellezza e la giovinezza, tanto che Dorian, guardando il suo ritratto, esprime un desiderio: “Se fosse io a rimanere sempre giovane, ed il mio ritratto ad invecchiare!”.  Un giorno Dorian rivela i suoi due amici il suo profondo amore per una giovane attrice, Sybil Vane e vuole mostrare loro una sua esibizione mentre recita Shakespeare. Ma Sybil, quella notte, recita senza passione e Dorian, la abbandona con parole crudeli. Durante la notte Sybil si suicida e sul ritratto appare il primo tocco di crudeltà sulla bocca. Dorian comprende e decide di nascondere l’immagine in una stanza segreta. Da questo momento in poi, il giovane conduce una doppia vita e a Londra circolano voci suoi comportamenti ambigui, ma il viso di Dorian rimane puro e innocente come sempre. Una notte, Dorian,  ormai trentottenne, incontra Basil Hallward: vorrebbe il suo quadro per esporlo  a Parigi.  Dorian gli mostra la  tela e Basil , sconcertato, si inginocchia per  pregare. Dorian lo colpisce con un coltello: il suo segreto non deve  essere svelato. Più tardi ricatta Alan Campbell, un tempo suo amico, e lo obbliga a distruggere il corpo del pittore chimicamente. Alan si suiciderò di lì a poco. Una sera, uscendo di una fumeria d’oppio, Dorian è afferrato al collo da James Vane, il fratello di Sybil, che però lo lascia andare:  il volto giovane di Dorian non può corrispondere a quello dell’uomo che trentotto anni prima aveva provocato la morte di sua sorella. Reso comunque sospettoso dalla parole di una donna a sua volta ferita da Dorian, James lo segue a Selby Royal, residenza di campagna Dorian. Lì James viene ucciso in una battuta di caccia. Dorian ora si sente sicuro e vuole cambiare la sua vita. Si reca a Londra per vedere se il quadro mostra qualche segno di pentimento, ma la tela è ancora più disgustosa. Dorian decide di trafiggerla, ma così facendo si uccide. Il mattino seguente, i  servi trovano un bel ritratto, ma è difficile riconoscere in Dorian il rugoso uomo anziano che giace morto sul pavimento. Solo un anello ne svela l’identità.

Lascia una risposta

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>